Lascia un commento

RLS – Procedimento disciplinare archiviato


Il procedimento disciplinare contro il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza, Claudio Bedin, si è chiuso con l’archiviazione.

Ricordiamo che il collega era intervenuto al Dipartimento di Scienze del Farmaco e aveva rinvenuto dell’amianto nei banconi dei laboratori. L’amministrazione non ha potuto riscontrare nel suo comportamento nessun elemento in violazione delle attribuzioni che la legge conferisce agli RLS. Del tutto corretta, dunque, l’intera procedura seguita da Bedin, dalla verifica alla segnalazione. A conferma della gravità dei problemi riscontrati, il laboratorio contenente amianto è stato chiuso e il Servizio di Prevenzione e Protezione dell’Ateneo ha previsto lo smaltimento di tutti i banconi chimici contenenti amianto in uso nel Dipartimento.

Allora ci chiediamo, a cosa è servito tutto questo? Ad accontentare il Direttore di Scienze del Farmaco, ferito nell’onore, ovvero colto nelle sue responsabilità da un rappresentante dei lavoratori? Ci chiediamo se non sia compito di un’amministrazione che funzioni bene fare una verifica preliminare prima di dar corso ad un procedimento disciplinare, che è dispendioso in termini di risorse, per entrambe le parti. E poi, quali azioni sono state invece intraprese nei confronti di chi ha permesso che la salute di lavoratori e di studenti fosse esposta a rischio? Sono state richiamate tali persone alle loro responsabilità? A quel che ci risulta no, si è cercato solo di punire chi l’ha difesa (la salute). Davvero una brutta pagina per questa Università che ci auguriamo venga girata alla svelta.

 Un elemento che ci teniamo a sottolineare è il seguente.

Al RLS era stato contestato di aver violato il regolamento nella parte in cui dispone la necessità di una comunicazione al responsabile di struttura prima del sopralluogo. A questo proposito va rilevato che l’Ateneo continua a fare riferimento ad un regolamento interno del 2003 che non è in linea con le disposizioni di legge.

In una nota inviata alla stampa il giorno successivo al nostro precedente comunicato (10/05/2012), il Direttore Generale precisava che “il tecnico si è introdotto in un laboratorio senza avvisare il Direttore del Dipartimento /… / e senza essere da quest’ultimo autorizzato, svolgendo attività non autorizzate in quel contesto”.

E’ un’affermazione non corretta da molteplici punti di vista:

1- un RLS nell’esercizio delle sue funzioni non è un tecnico ma un rappresentante dei lavoratori (anche dei docenti) e deve poter svolgere le attività previste dalla legge;

2- le attribuzioni degli RLS sono dettate dalla legge 81/2008 (Testo Unico sulla Sicurezza) e i regolamenti interni (di Ateneo) non possono derogare dalla legge;

3- la legge 81/2008 prevede che l’RLS “accede ai luoghi dove si svolgono le lavorazioni” (art. 50). Pertanto gli RLS possono liberamente recarsi in qualsiasi locale dell’Università SENZA NECESSITA’ DI NOTIFICA AI RESPONSABILI DI STRUTTURA. La ratio legis è evidente: tutelare la salute e la sicurezza dei lavoratori in quanto bene individuale primario. L’RLS pertanto NON è obbligato a dare alcuna comunicazione al Direttore del Dipartimento, né deve ricevere da questi autorizzazione, perché regolamenti interni non possono essere peggiorativi o limitativi delle attribuzioni stabilite dalla legge e pertanto non possono e non devono essere applicati. Starà all’RLS valutare i casi in cui, per motivi organizzativi o di servizio, per l’ampiezza del sopralluogo o la complessità della verifica in corso, per il suo esito e la completezza delle informazioni, sia opportuno e utile darne comunicazione, ma è una sua attribuzione, non un vincolo. In caso contrario la comunicazione avrebbe il solo scopo di nascondere l’evidenza della violazione delle norme e di considerare l’RLS un nemico invece che un collaboratore dell’ente ed un rappresentante degli interessi di chi vi lavora e di chi vi studia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: