Lascia un commento

Rettore e Direttore Generale fanno saltare gli accordi


Nel corso di questi mesi abbiamo lavorato per costruire una maggioranza in RSU alternativa al vecchio assetto di potere, che tanti danni ha prodotto tra inciuci continui e accordi al ribasso. Ieri si doveva giungere alla firma degli accordi sul Salario Accessorio e sul Fondo Comune. Avevamo accettato integralmente le proposte dall’Amministrazione, con due uniche mediazioni per dare equilibrio alla manovra. Sul Salario Accessorio chiedevamo di sottoporre alla consultazione dei lavoratori la questione delle selezioni PEO entro il 31/12/2015 (N.B.: PEO per 130 persone su 2200!) subordinando qualsiasi scelta alla volontà del personale. La parte pubblica ha ritenuto inaccettabile questa proposta dell’RSU.

Per quanto riguarda il Fondo Comune, a fronte dell’introduzione di un sistema di distribuzione legato alla valutazione (con la disponibilità da parte nostra ad accettarlo, attraverso uno sforzo inimmaginabile, come potete ben intuire), chiedevamo una significativa revisione del sistema di valutazione attraverso il coinvolgimento e la responsabilizzazione di tutti gli attori, compresi i direttori di struttura che non vengono valutati pur avendo incarichi di gestione e viste le gravi criticità emerse dall’ultima relazione sulla performance e dall’indagine sul benessere organizzativo (v. protocollo proposto https://goo.gl/fuWZx5 ).

La parte pubblica ha ritenuto irricevibile questa proposta e la risposta è stata sprezzante: quello che l’amministrazione mette sul piatto non è oggetto di discussione, “prendere o lasciare”. E con questo ha rovesciato il tavolo facendo saltare l’accordo.

Sul sito RSU è pubblicata tutta la documentazione. [https://unipdrsu.wordpress.com]

L’RSU e le organizzazioni sindacali, durante questi mesi, hanno operato con senso di responsabilità per valorizzare il dialogo unitario, nell’interesse primario del personale. Non è bastato. La parte pubblica ha ignorato il valore di decisioni assunte dall’RSU a larga maggioranza, lasciando 2200 dipendenti senza accessorio. Speriamo che il Rettore Rizzuto comprenda fino in fondo l’irresponsabilità dell’atto che ha compiuto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: